Parole e vino, un abbinamento vincente

Degustare un buon bicchiere di vino ascoltando pagine celebri di Gibran, di De Crescenzo, di Buzzati. Da ottobre ad aprile, l’ultimo mercoledì di ogni mese l’osteria “La Italia” di Genova ospita un ciclo di letture-aperitivo dal titolo “Il libro è servito!”.
Dopo il primo appuntamento (mercoledì 26 ottobre con la lettura di “Il profeta” di Kahlil Gibran), si proseguirà il 30 novembre, alle 18,30, con “Così parlò Bellavista” di Luciano De Crescenzo, il 25 gennaio sarà la volta di “Il gabbiano Jonathan Livingstone” di Richard Bach, il 14 febbraio, in occasione di San Valentino, in programma una scelta dagli epistolari di coppie famose, il 28 marzo “La boutique del mistero” di Dino Buzzati. La rassegna si conclude il 18 aprile con “Il postino di Neruda” di Antonio Skármeta.
A seguire, chi lo desidera, può fermarsi con gli attori per degustare ricette originali ispirate al libro della serata. L’iniziativa nasce nell’ambito della promozione della lettura e delle biblioteche ed è curata dall’associazione culturale “Da Cosa Nasce Cosa”, in collaborazione con la Sezione Liguria dell’Associazione italiana biblioteche e “il Violino di Einstein-creatività, arti, percorsi di crescita”.

Questo inserimento è stato pubblicato in Notizie e il tag , , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.